Trattamenti dermatologici

I trattamenti dermatologici si occupano della pelle e dei tessuti connessi (capelli, unghie, ghiandole sudorifere, ecc…).

Visita specialistica dermatologica

Durante la visita si esegue un esame completo della pelle e degli annessi cutanei, unghie e capelli, e si esamina in dettaglio il problema per il quale il paziente ha deciso di eseguire la visita specialistica.

Visita specialistica con check-up dermoestetico

Durante questo tipo di visita viene posta particolare attenzione alla salute ed alla bellezza della pelle del viso e del corpo, vengono stabiliti gli schemi terapeutici di recupero ottimale della pelle sia utilizzando prodotti di dermocosmesi sia attraverso l’utilizzo della strumentazioni e/o altri dispositivi medici più adatti al paziente.

Peeling chimico

Il peeling chimico del volto è un trattamento che stimola l’esfoliazione e il conseguente ricambio della pelle. Stimola, inoltre, la rigenerazione cellulare rimuovendo le cellule morte, danneggiate o degenerate, che vengono sostituite da cellule epidermiche normali.

Un peeling del volto può agire sia a livello del derma più superficiale che a livello più profondo, ma ricordiamo che piuttosto che eseguire un peeling profondo con eventuali rischi ed effetti indesiderati, è consigliato eseguire varie sedute di peeling superficiali o di media profondità. Patologie ed inestetismi che possono essere trattati con il peeling: Cheratosi, Invecchiamento cutaneo, Cicatrici da acne, Smagliature, Rosacea, Discromie, Dermatite seborroica, Radiodermiti.

Tempo di guarigione variabile tra 4 e 12 gg. a seconda della concentrazione utilizzata nel peeling. Si nota un rossore della pelle per alcuni giorni dopo il trattamento con conseguente esfoliazione della stessa per 8-10 gg.

Mappatura dei nei

I nei (o nevi) sono delle piccole formazioni scure (di colore dal marrone al nero), piane o in rilievo, presenti sulla pelle di tutte le persone, in numero variabile da poche unità sino a qualche centinaio. I nei costituiscono quindi un aspetto normale ed innocuo della pelle. Una minoranza è presente sin dalla nascita (2%), mentre altri nei si sviluppano durante la prima metà della vita. Secondo il numero delle cellule che compongono un neo, quanta melanina producono e quanto profondi sono, noi vediamo una varietà enorme di nei. Da quelli piccoli e tondi, a quelli più grandi e frastagliati; da quelli piani non palpabili a quelli che crescono all’esterno come una cupola; da quelli lisci a quelli rugosi; da quelli senza peli a quelli con i peli. È invece importante classificare i nei perchè da alcuni di essi può derivare un tumore maligno chiamato melanoma.

I nei, per la maggior parte, sono benigni, cioè non possono mutare in melanoma; sono pertanto macchie della pelle che ci possono piacere o meno o che ci danno fastidio perchè sono sporgenti, troppo grossi, troppo scuri o semplicemente troppo numerosi.

È consigliabile effettuare la mappatura dei nei circa 1 volta all’anno.

Richiedi un incontro

    'Un essere umano è una creatura estetica prima ancora che etica'.
    (Joseph Brodsky)
    seguici su Facebook Torna su seguici su Instagram